Ho fatto un sogno

Ho fatto un sogno. Attraverso una porta ho visto i produttori del vino Chianti Classico che si appropriavano di quei valori necessari per creare positività nel comune sentire e agire. Uniti in quel magnifico territorio dei Monti del Chianti per esprimere il frutto di un lavoro iniziato prima di noi, al tempo degli Etruschi e forse prima.

Uniti senza leggi, lacci e lacciuoli, dove l’egoismo del proprio orticello non esisteva, dove il senso della comunità prevaleva sui piccoli interessi personali e quindi le regole non servivano.

Il sogno continuava con un veloce e trionfale raggiungimento di traguardi qualitativi e mercantili, mai visti in un territorio di vino. Il vino Gallo Nero ai vertici mondiali dove l’efficienza, la solidarietà tra produttori, l’unicità di tutti i vini espressi in quei Monti era riconosciuta e apprezzata, raggiungendo quotazioni impensabili fino a qualche mese prima.

Ho fatto un sogno.

(Visited 23 times, 1 visits today)

5 pensieri riguardo “Ho fatto un sogno”

  1. E va bè, che ci posso fare… l’utopia fa sempre piacere sognarla e perchè no desiderarla.
    Da Wikipedia:
    Un’utopia è un progetto o la sua realizzazione (prevista o attuale), quando questi si propongano come idealisticamente desiderabili e dotati di valore. Può anche indicare una meta intesa come puramente ideale e non effettivamente raggiungibile; in questa accezione, può avere sia il connotato di punto di riferimento su cui orientare azioni pragmaticamente praticabili, sia quello di mera illusione e di falso ideale.

  2. Parecchio complicata l’utopia di wikipedia, l’ho riletta 4 volte …..
    mi piace quella del dizionario italiano

    1 In campo filosofico, disegno di una società perfetta, proiettata in una dimensione spazio-temporale indefinita, nella quale gli uomini dovrebbero poter realizzare una convivenza del tutto felice.

    2 estens. Nel l. corrente, aspirazione o speranza generosa ma spesso irrealizzabile.

  3. Se proprio utopia deve essere sognerei un mondo senza denaro e senza debiti. E potrebbe lavorare solo chi ne ha voglia,così per il piacere di farlo:-)

Rispondi a gian paolo Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *