E’ piovuto: allegria!

In segreto, fuori da sguardi indiscreti, ho fatto la danza della pioggia verso la fine di Agosto. Le mie vitine erano stremate e solo la pioggia poteva salvarle. E la pioggia è arrivata la mattina del 31 Agosto (dalle 7 alle 10 mm 62,4) e poi il 3 Settembre (dalle 7 alle 17 mm 50,6). Il grafico la dice tutta.

Ovvia. Oggi girando per le vigne ho visto proprio una bella uva rigonfia…

 

Questo è un Post di allegria. 🙂

(Visited 27 times, 1 visits today)

4 pensieri riguardo “E’ piovuto: allegria!”

  1. Scusa Paolo ma non capisco il grafico…
    A dx mi mette i mm. che come max. mi dà 30…
    Come mai?

    Scusa ma sicuramente sono io che non ci arrivo.

    Ieri da me 85 mm. in un giorno; solo che avrei dovuto vendemmiarla quell’uva…
    …adesso mi tocca aspettare una settimana; oggi ne ha fatti una decina di mm.

    A che punto è il tuo Sangiovese con la maturazione?
    E quella dei tuoi colleghi chiantigiani/francesi 🙂 che qui scrivono?

    In bocca al lupo a tutti!

  2. I mm sono a sinistra, in basso le date. Come vedi nell’arco di un ora sono caduti max quasi 30mm. Penso che quest’anno qui potremo avere davvero una bellissima annata. Le preoccupazioni sono sempre forti, finchè l’uva non è in cantina nulla è sicuro, ma questo fa parte del gioco di essere vignaioli. In fondo è come la vita nostra: l’importante è essere sereni dentro se stessi e questo si riflette esternamente nei rapporti umani e nelle cose che si fanno. Non è facile… 😉 Settembre è sempre stato il mese fondamentale qui nel cuore del Chianti: decide la qualità e tanti discorsi, che anche io ho fatto, spesso lasciano il tempo che trovano. Per quanto riguarda la muffa tutto ci stà, ma quest’anno non ci sono stati particolari problemi di peronospora e oidio e anche gli insetti nocivi sono stati assenti. In questi ultimi 40 anni ho visto annate dove davvero la botritys era già presente. Quest’anno no. ricordiamoci che il vino è sempre espressione di una media generale delle singole viti.

  3. Ciao Gabriele, mi sa che ti riferisci anche a me 🙂
    Beh, da me la situazione sta di nuovo prendendo vita, diciamo. Il Sangiovese è ancora molto indietro e laddove la siccità non ha definitivamente già compromesso la situazione credo che questa piogggia consentirà un completamento della maturazione molto effcace. Certo purtroppo c’è una difformità di maturazione notevole in certi grappoli/ singole viti ma sono fiducioso. Non sarà in ogni caso una vendemmia abbondante ma con un po’ di fortuna potrebbe essere interessante dal punto di vista qualitativo anche perchè nonostante la nota calura, le escursioni termiche giorno/notte sono state sempre notevoli. Vedremo. Ciao (e Auguri !)

  4. Per quanto mi riguarda, per il momento non sono ne ottimista ne pessimista, tutto si deciderà nei prossimi giorni. Qui sono piovuti 68mm il 30/08 e quasi 40 il 3/09.
    Una parte dell’uva é cotta e non si riprenderà quella partte la vendemierò la settimana prossima in un primo passaggio per lasciare solo la buona da vedemmiare più in là. Per cui farò 2 passaggi in certi vigneti (meno male non tutti).
    Quella bella… per ora è bella ma indietro, però qualche chicco comincia a spaccarsi, qualche altro si vede la linea di rigonfiamento ma per ora è integro, se il tempo rimane bello e ventilato per un po di giorni si potrà anche aspettare se parte a piovere bisognerà vendemmiare di fretta…

Rispondi a gabriele succi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *