Insulto a Radda in Chianti: il prato artificiale sulla rotonda

Alcuni anni fà Radda in Chianti si è dotata di una rotonda alle porte del paese di Radda in Chianti.

Oggi è stata ricoperta di un prato di plastica! Un bellissimo welcome a Radda in Chianti con un prato artificiale, nel cuore delle colline del Chianti.

Siccome la rotonda è di competenza della no-Provincia (in quanto la Provincia di Siena non esiste più), siccome sono soldi spesi da tutti noi con le nostre tasse, l’indignazione che provo è davvero grande come l’oceano della stupidità umana.

(Visited 27 times, 1 visits today)

4 pensieri riguardo “Insulto a Radda in Chianti: il prato artificiale sulla rotonda”

  1. Ti do 10.000 volte raggione, per caso accanto al prato di plastica hanno messo anche le pattumiere accanto alle quali la gente butta di tutto e di più?

    Ritorno da un giretto in Francia, dove all’entrata dei paesini trovi rotonde con 4 viti coltivate a modo magari con qualche fiore "selvatico" dagli impiegati comunali…. tutti convinti che la prima immagine che ha il visitatore ha importanza….

  2. Si Antoine, lo so che in Francia in questi campi siete molto avanti. Credo che la differenza maggiore stia nel fatto che voi riuscite a fare "squadra", noi italiani andiamo ognuno per conto proprio, dimenticando l’insieme e il bene comune.
    Comunque voglio riportare l’intervento su FB di Riccardo Lanza in proposito:
    <questa mattina, breve incontro con il sindaco di radda di 6-7 cittadini: il sindaco ci ha detto, tra l’ altro, che l’ idea prato di plastica è della no-provincia e che, prima che il comune possa mettere mano ad una reale sistemazione finale bisogna che la no-provincia finisca l’ iter burocratico dell’ opera-rotonda. proposta: possiamo inondare di messaggi e foto la pagina facebook del presidente della no-provincia, fabrizio nepi, che è anche casualmente sindaco di castelnuovo berardenga, o siamo troppo paurosi e italici per fare questo ? (qualcuno però deve spiegarmi anche come fare, io sono ‘gnorante di alte tecnologie).>
    per cui riporto l’indirizzo a cui inviare il proprio sdegno (io l’ho fatto):
    sindaco@comune.castelnuovo.si.it

  3. Il prato di plastica è la foglia di fico per rendere " decenti "dal punto di vista cromatico queste cazzo di rotatorie . Ma l’ avete viste quante rotatorie sono piene di erbacce e sudiciumi vari ? Ogni una decente ce ne sono almeno 9 indecenti . A CASA dovrebero essere mandati !
    PS: l’ unica cosa positiva è che non dovranno spruzzare diserbante per tenere a bada le erbacce…come hanno fatto gli scorsi anni lungo le strade …..

  4. Solo un appuntino Paolo, io non sono francese, per cui la mia "ammirazione" non era sciovinismo ma complimento. Oltre a questo sono italiano da 35 anni…. figli e nipoti nati qui, solo il nome è francese 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *