8 pensieri riguardo “Caparsa su Slow Wine 2012”

  1. Ciao ,l’ho scritto anche di là su intravino…la tua ris. è veramente buona …uno di quei vini che personalmente vorrei ,ma non posso ovviamente , fare!!BRAVO
    ciao Gian Paolo

  2. Oh, Gian Paolo! Cosa facciamo? Visto che a te piacerebbe fare i vini come quelli di Paolo e io ho sempre più la convinzione che il Sangiovese di Romagna sarà sempre meno cagato (perchè mai qualcuno l’ha fatto?)….
    Cosa dici compriamo in Chianti? Chissà che la terra non costi meno di quello che l’hai pagata tu….
    🙂

  3. quello sicuro..un mio amico piemontese per la stessa cifra che ho pagato la mia -terra nuda e senza vigna o altro sopra-mi avrebbe dato la sua a in zona di barbera d’alba!!dicono che siamo in crisi ….fanno i finocchi cn il culo degl’altri !!ciao gP

  4. Buongiorno,
    per la prima volta ieri ho bevuto la riserva Caparsino 2007. Complimenti perché ho trovato il vino grandissima espressione del territorio, ottima consistenza ma soprattutto si faceva bere che è un piacere. Bravissimi!!!

    Alberto

Rispondi a Alberto Lorenzini Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *