Azienda famosa vendesi in Chianti

Ieri mi è giunta voce che una famosissima azienda del Chianti Classico è in vendita. Se sia vero o no non posso saperlo, ma quando girano questi “segreti” un fondo di verità c’è. La tentazione di lasciare tutto, cercare di raggranellare qualcosa per poter uscire da una perversione quotidiana dettata dalle banche e dalla finanza è forte. Una situazione depressiva causata non tanto dall’economia reale, ma da una filosofia della vita e della società che non si basa più sui sentimenti e i rapporti umani, piuttosto si basa solo su calcoli economici, spead, bot, cct, denaro contante, assegni, libretti di risparmo, BCE, pensione, sta provocando una depressione tale che gli uomini “normali” non riescono più a tollerare (Vedi la recente notizia dei suicidi dei piccoli imprenditori del Veneto.).

(Visited 28 times, 1 visits today)

5 pensieri riguardo “Azienda famosa vendesi in Chianti”

  1. Nel contesto del Post non mi sembra importante chi sia, e se è vero. Non facciamo i pettegoli.
    Comunque posso dire tranquillamente che l’informazione, (che mi ha ispirato il Post), è stata data da un rappresentante dell’azienda famosa, all’Enoteca del Chianti Classico a Greve. Non ci sono prove naturalmente di quanto sostenuto, solo chiacchiere. Non sarò certo io a scrivere quel che ho sentito…

  2. …cosa importa chi è e chi non è…sicuramente le motivazioni saranno varie …ma credo che 2 o 3 saranno le più ”gettonate”…o è come ha detto Paolo o erano pionieri ”della corsa all’oro” …esaurito il filone d’oro chiaramente se ne vanno..o pieni di debiti..

  3. Hai ragione Mario, per correttezza occorre anche dire che tanti piccoli artigiani, o piccole fabbriche stanno chiudendo in massa e forse loro non trovano davvero acquirenti. Le vinicole, probabilmente, potranno vendere con più facilità. Speriamo che non si arrivi inoltre a una vera guerra tra poveri, gente che perde il lavoro, gli immigrati che dovranno vedersela con loro, gente costretta a rubare…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *